Video sul canale

giovedì 5 gennaio 2017

Recensione "Porpora" di J. R. Ward

Titolo: Porpora


Autore: J. R. Ward


Serie: La confraternita del pugnale nero (3° volume)


Editore: Rizzoli


Anno: 2010


Pagine: 420







Trama


Bella appartiene all’aristocrazia dei vampiri ed è stata catturata dai nemici mortali della sua razza, i lesser. Una squadra della Confraternita del Pugnale Nero, guidata dal feroce guerriero Zsadist, riesce a liberarla, e l’incontro fra i due fa esplodere in entrambi una passione invincibile, un amore inspiegabile che lega l’affascinante vampira all’assassino con il volto segnato da spaventose cicatrici. Ma Bella capirà presto che, per squarciare la corazza che rinchiude il cuore del suo liberatore, dovrà portare alla luce un terribile passato.

Il terzo capitolo della saga dedicata alla Confraternita del Pugnale Nero ci trascina in una storia d’amore disperata e assoluta, in grado di cambiare per sempre anche un’esistenza immortale.




Recensione


E siamo così arrivati al terzo libro della mia amatissima saga della Confraternita del pugnale nero! Se vi siete persi le recensioni dei due libri precedenti vi consiglio di andare a leggere prima quelle: "Il Risveglio" e "Quasi Tenebra".


In realtà sono un pò ritardo perchè questo è stato l'ultimo libro letto nel 2016 e siamo ormai al 2017, ma meglio tardi che mai! :D

In "Porpora" troviamo come protagonisti Zsadist e Bella di cui si inizia già a parlare nel secondo volume della saga. 
Zsadist è il fratello che più attrae non tanto per la bellezza quanto per la violenza. Tutti si tengono sempre a debita distanza, lui è sempre pieno di rabbia, rabbia che deriva dal dolore, ma che nessuno riuscirà a comprendere e a trasformare fin quando non entrerà Bella nella sua vita.

Bella è una vampira aristocratica, appartiene alla cosiddetta glymera, ma lei non accetta le regole che le vengono imposte e non appena incontra Zsadist vede in lui qualcosa di tanto pericoloso quanto proibito che la attrae terribilmente.

Fino ad ora devo dire che questo molto probabilmente è il libro della saga che mi ha più appassionato! Non che gli altri non mi siano piaciuti, ma in questo capitolo c'è quel qualcosa in più, è ricco di emozioni profonde che ti prendono e ti trasportano totalmente!





Nessun commento:

Posta un commento

Sono felice che tu abbia deciso di lasciare un commento :)