Ultime Recensioni

Video sul canale

lunedì 20 agosto 2018

Recensione "Strega Borghese" di Biagio Arixi



Titolo: Strega Borghese
Autore: Biagio Arixi
Editore: Milena Edizioni
Pagine: 152
Anno: 2018











Non sapevo proprio cosa aspettarmi da Strega Borghese, ma trama e copertina mi avevano incuriosito molto. Devo dire che sono rimasta piacevolmente colpita dalla scrittura dell'Autore, dalla sua particolare attenzione nella descrizione dei luoghi così come dei personaggi della storia.



La protagonista è Carmen, una donna apparentemente molto forte, che possiede delle qualità particolari o, meglio, delle qualità paranormali. Carmen sta lasciando Villasor, il suo paese natio, molto velocemente, portando con sè il minimo indispensabile, per andare alla ricerca della sua identità. Dopo l'uccisione del padre, Il Priore padre Battista Fogu, decide di rifugiarsi a Bosa nel castello Malaflores da Donna Milly.

"Ripresero l'abitudine delle lunghe passeggiate nel bosco e tenendosi compagnia, parlavano dei disagi della guerra; delle privazioni che bisognava affrontare, e anche delle inquietudini che si affastellavano nelle loro vite.
Carmen attese che la nobildonna parlasse di quelle sottintese amarezze alle quali aveva vagamente accennato appena dopo il suo arrivo al Castello.
Ma Donna Milly sembrava si fosse dimenticata di certe colpe giovanili non ancora perdonate, e discuteva di tutt'altre cose."

La ragazza è tormentata dai pensieri, dalle visioni, dalle doti che la rendono diversa dagli altri, da demoni e fantasmi. Grazie alle attenzioni di Donna Milly e lontana da un mondo popolato dalle malelingue, aiutata anche da presenze oscure e non, Carmen riuscirà a far luce sul suo passato.

"La vita di Carmen, esaminata con la successione cronologia degli ultimi eventi accaduti, era un'esistenza segnata, sin dall'inizio, da congetture inspiegabili e impercettibili, che si manifestavano a volte come macabre e violente; altre, invece, con dettagli più umani, ma sempre in contrasto con la realtà che la circondava."


Strega Borghese è il breve racconto di una donna alla ricerca dei fili perduti per ricomporre il proprio passato. E' una storia di semplice lettura che si delinea in Sardegna durante gli anni '40: bombardamenti, bombe saettanti e sirene che annunciano allarmi alla popolazione fanno da contorno a vicende che si intersecano tra mondo reale e fantastico. Il tutto è condito da tradizioni e leggende sarde che ho trovato molto interessanti, come le Janas, esseri sovrannaturali benigni che donano aiuto ai bisognosi e ai sofferenti o come la figura di Scarabeccia, una terribile creatura che trascina nelle profondità di un pozzo la sua preda per condividerla con le altre Scarabecce affamate che vivono con lei.




lunedì 13 agosto 2018

Recensione "Il fuoco segreto di Altea. Gli Arconti ombra" di Isabel Harper



Titolo: Il fuoco segreto di Altea. Gli Arconti ombra
Autore: Isabel Harper
Editore: Edicart
Pagine: 372
Anno: 2018










La prima cosa che ho notato non appena ho ricevuto "Il fuoco segreto di Altea" è stata senza ombra di dubbio la copertina! E' rigida con le scritte in oro, davvero molto curata considerando il prezzo modico.

Avendo letto un pò la trama avevo immaginato che la storia sarebbe stata perfetta per un pubblico più giovane, la scrittura, infatti, è semplice e la lettura scorrevole, ma nonostante tutto l'ho trovata originale e accattivante. Ad un certo punto della storia, non vedevo l'ora di scoprire come sarebbe andata a finire, ma trattandosi del primo volume di una saga ovviamente sono ancora in attesa... 
Che ve lo dico a fare, avrete capito che sono curiosissima di leggerne il seguito :D



Il protagonista è Ailan, un giovane ragazzo che vive ad Altea in un capanno in pessimo stato, a poche iarde dalla riva sabbiosa, insieme al padre, un pittore che sembra ritrarre sempre la stessa donna nei suoi dipinti, sua moglie. Lei era una sovversiva di Keola accusata di sabotaggio, cospirazione e tradimento e per di più aveva lasciato al figlio un mimure, un rarissimo esempio della famiglia degli psicoguari, una magnifica creatura capace di comunicare con il proprio padrone. Sarà proprio il mimure ad attrarre Kaspar Kayman, il segretario personale dell'unico arconte di Altea, Victor Vimperion. 
Ailan non riuscirà a capire il motivo di tanto interesse, ma cercherà di sfuggirgli in ogni modo e si ritroverà ad affrontare vari pericoli e a scoprire antichi segreti insieme alla sua amica Marill.


"Ailan prese in mano quello strano aggeggio che sembrava una via di mezzo tra un cannocchiale, un trombone e un sestante.
Lo rigirò da ogni parte, affascinato da tutti quegli ingranaggi complicati.
- Queste ruote dentate sembrano i meccanismi di un orologio. Guarda, si possono girare e cambiare di posizione. E queste levette? A cosa serviranno? -
- Mettilo giù. Non mi piace - mormorò Marill. - E non piace neanche a Zill. Vero?
Il mimure si mise a soffiare, il pelo irto sulla schiena..."


Una storia avventurosa che trasporta grandi e piccini all'interno di un mondo immaginario, popolato da creature fantastiche, che viene descritto perfettamente. All'inizio e alla fine del libro è presente anche una bellissima mappa che permette al lettore di visionare queste città nate dalla penna dell'Autore, o meglio, degli Autori. Sì, perchè Isabel Harper non è altro che uno pseudonimo che hanno deciso di utilizzare Isabella Salmoirago e Marco Rosso, due autori milanesi. 




domenica 12 agosto 2018

Novità - Kimerik Edizioni


Le ultime novità della Kimerik





di

Simona Lattarulo

ISBN: 978-88-9375-666-2
Formato: Rilegato
Genere: Narrativa
Collana: Kimera
Anno: 2018
Pagine: 170


Trama


Nel romanzo L’angelo danzante la sfida al/del linguaggio attraversa – in successive e insieme accidentate sequenze narrative – l’opacità della cronaca, la “banalità del male”, le trame relazionali dell’ordinaria avventura del vivere, le latenze e le improvvise accensioni della coscienza. E soprattutto, le occorrenze della contingenza e insieme le crucialità delle singole storie, là dove non di tipologie statistiche e di costanti sociologiche si tratta, ma di “nude vite” che chiedono al racconto di venire alla luce, compassionevole, delle parole e dunque dello sguardo di chi legge. Simona Lattarulo si sottrae ai relativi “diritti”, alla ricerca di verità affidate alle diagnosi culturali, alle criminologie seriali, al pur sacrosanto sdegno morale. Non se ne accontenta. E senza nulla omettere della miseria e della durezza della realtà, lasciando a chi legge per così dire l’onere di non sfuggire alla responsabilità di capire, di parteggiare, di discernere comunque tra chi agisce e chi subisce la violenza, fa emergere progressivamente la complessità delle relazioni, l’opacità delle scelte, l’ambiguità dei segni che lasciamo e riceviamo, per il solo fatto di vivere. Maria Grazia Fasoli






di

Tatiana Speroni

ISBN: 978-88-9375-679-2
Formato: Rilegato
Genere: Narrativa
Collana: Kimera
Anno: 2018
Pagine: 122


Trama


Una fenice che risorge dalle proprie ceneri, ecco come si presenta al lettore la protagonista di questo romanzo. Una donna, come tante, che imparerà a proprie spese come spesso a circondarla siano soltanto maschere e non volti. Una leonessa, pronta a non arrendersi di fronte alle difficoltà, ma anzi, determinata a sciogliere i nodi del destino pur di vivere il proprio amore e la propria serenità in famiglia. Nonostante le avversità, nonostante la necessità e la caparbietà nel voler costruire una fortificazione attorno a sé che la protegga da qualsiasi intrusione, Dahila sceglierà di crederci ancora, di dare una chance a quella sorte che finora l’ha vessata. E imparerà che non tutto è ciò che sembra, che per amare bisogna prima amarsi, che non si è mai consapevoli di quanta forza sia insita in se stessi fin quando avere la forza non sarà l’unica soluzione possibile e chissà… forse darà all’amore una seconda possibilità.




di

Marco Rizzo

ISBN: 978-88-9375-745-4
Formato: Rilegato
Genere: Narrativa
Collana: Kimera
Anno: 2018
Pagine: 98


Trama


Edoardo è originario di Melendugno, borgo magico nel cuore del Salento, che però ha lasciato per trasferirsi a Bologna. Qui vive assieme a sua moglie Paula, una bellissima cubana, e al figlio Ernesto, lavorando all’interno di un giornale. Quando, come tutti gli anni, torna nella casa paterna per le vacanze di Natale, si trova a dover fare i conti con la concretezza di una realtà che finora lo aveva solo sfiorato: la TAP (Trans Adriatic Pipeline), il mastodontico progetto per la realizzazione di un gasdotto in grado di trasportare gas naturale dalla regione del Mar Caspio in Europa. Il prezzo da pagare per questa infrastruttura, si rende conto essere troppo alto in termini ambientali ed affettivi: i secolari ulivi sradicati e i fondali marini attraversati da tubature minacciose. Edoardo capisce che, come uomo prima e giornalista poi, deve fare qualcosa per smuovere le coscienze. Aiutato dai due amici di sempre, Palmiro e Benito (per ironia della sorte fervido fascista il primo, acceso comunista il secondo), proverà a organizzare una forma di protesta civile capace di portare la questione agli occhi dell’opinione pubblica. Una storia pulita, di cui si sentiva il bisogno per non perdere di vista il sentimento del tempo e, soprattutto, le geografie del cuore.





di

Adele Perna

ISBN: 978-88-9375-759-1
Formato: Rilegato
Genere: Narrativa
Collana: Kimera
Anno: 2018
Pagine: 144


Trama


Flora è un’adolescente come tante, una ragazza forte e ironica. Come tutte le sue coetanee sogna l’amore vero, quello che coinvolge e sconvolge. Il sogno diventa realtà quando nella sua vita compare Marcello: un giovane inizialmente burbero e spigoloso che la travolge in un’estate di emozioni. Flora è finalmente felice, ma l’abbandono improvviso e immotivato di Marcello la ferisce così tanto da farle trovare riparo nel cibo. Inizia così una lunga lotta contro i disturbi alimentari. Purtroppo la vita riserverà a Flora molti altri dolori. La perdita prematura di entrambi i genitori la lascia infatti in uno stato di dolore insostenibile. Ma Flora non molla. Cade e si rialza cento volte, come una guerriera continua a combattere e alla fine risorge, convinta di poter trovare un giorno la felicità tanto sperata e meritata. Una storia cruda, vera, che si attacca alla pelle e ci parla del lato oscuro che è in ognuno di noi. Una storia di speranza che ci invita a non mollare mai, perché la vita ha sempre una sorpresa incredibile da regalarci, anche quando siamo convinti che sia tutto finito.


giovedì 9 agosto 2018

Recensione "Il mistero Blue Whale" di Felice Diego Licopoli



Titolo: Il mistero Blue Whale
Autore: Felice Diego Licopoli
Editore: Kimerik
Pagine: 267
Anno: 2018












Ciao ragazzi! Scusate l'assenza, ma come vi avevo anticipato sono stata in vacanza :) 
Torno oggi con la recensione di un libro molto molto interessante....

Devo dirvi la verità, io del Blue Whale non avevo mai sentito parlare, quindi non mi aspettavo assolutamente un libro che trattasse una vicenda così forte, vera e assolutamente recente. L' Autore in questo romanzo ha inserito nomi, luoghi e avvenimenti fantastici, ma il tutto fa riferimento ai suicidi avvenuti a causa dell'organizzazione criminale  che organizza il gioco "Blue Whale".



Nel prologo veniamo a conoscenza della scomparsa di una giornalista che stava indagando sul Blue Whale. Sonia Fazzoli era salita a bordo del catamarano di Vitalik Robotnik, un programmatore di origine russe. Di lei non si seppe più nulla, scomparve senza lasciare traccia. Quando Robotnik fu interrogato disse che c'era stato un incidente a bordo, ma decise di non rispondere sul nesso tra il delitto e la rete criminale che svolgeva il gioco Blue Whale.

Conosciamo poi il Signore S., un dirigente d'azienda che per problemi vari si ritrova ad entrare a far parte di una "confraternita" che si fa chiamare "I nuovi Dei", dei rivoluzionari (dei pazzi) che hanno deciso di cambiare il mondo. Il Signor S. sarà colui che invierà le regole del gioco alle due ragazzine che ci vengono presentate: Vanessa ed Alice.


Le regole del gioco:

1. Inciditi "f57" sulla mano e invia la foto al curatore
2. Alzati alle 4.20 del mattino e guarda un video dell'orrore
3. Tagliati il braccio lungo le vene per tre volte e invia la foto al curatore
4. Disegna una balena su un pezzo di carta e invia la foto al curatore
5. Se sei pronta a diventare una balena, inciditi "Yes" su una gamba. Se non lo sei, tagliati molte volte. Devi punirti.
6. Sfida misteriosa
7. Inciditi "f57" sulla mano e invia la foto al curatore
8. Scrivi #i_am_whale nel tuo status di Facebook
9. Devi superare la tua paura
10. Devi svegliarti alle 4.20 del mattino e andare sul tetto di un palazzo altissimo
11. Inciditi col rasoio una balena sulla mano e invia la foto al curatore
12. Guarda video psichedelici e dell'orrore tutto il giorno
13. Ascolta la musica che ti invia il curatore
14. Tagliati il labbro
15. Passati un ago sulla mano più volte
16. Procurati del dolore, fatti del male
17. Va sul tetto del palazzo più alto e stai sul cornicione per un pò di tempo
18. Vai su un ponte e stai sul bordo
19. Sali su una gru o almeno cerca di farlo
20. Il curatore controlla se sei affidabile
21. Un'altra sfida misteriosa
22. Abbi una conversazione con una "balena" su skype
23. Vai su un tetto e siediti sul bordo con le gambe penzoloni
24. Compito segreto
25. Abbi un incontro con una balena
26. Il curatore ti dirà la data della tua morte e dovrai accettarla
27. Alzati alle 4.20 del mattino e vai a visitare i binari di una stazione ferroviaria
28. Non parlare con nessuno per tutto il giorno
29. Fai un vocale dove dici di essere una balena
30-49. Ogni giorno svegliati alle 4.20 del mattino, guarda i video horror e ascolta la musica che il curatore ti manda, fatti un taglio al giorno e parla con una balena
50. Salta da un edificio alto. Prenditi la tua vita


Per farvi capire lo scempio di questo "gioco" ho voluto riportare tutte le regole che sono contenute all'interno del libro. Quando ho terminato questa lettura facevo fatica a parlarne, ora mi risulta più facile perchè è passato un pò di tempo ormai. 
Si tratta comunque di una storia che mi ha provocato diverse sensazioni, come angoscia e paura. Sapere che realmente esistono queste persone che si approfittano di ragazzi adolescenti manipolandoli e condizionandoli mi fa veramente schifo (permettetemi la parola). Per capire meglio il tutto sono andata anche a vedere un video delle Iene che è stato trasmesso in tv e sono rimasta senza parole. Non mi dilungo oltre, avrete ormai capito che sicuramente il libro mi è piaciuto, soprattutto perchè mi ha permesso di conoscere qualcosa che ignoravo, ma è senz'altro una storia brutale se ci si immedesima troppo.


mercoledì 25 luglio 2018

Book Challenge 2018: 8° Tema (Agosto)


Buongiorno lettori!

Oggi nel giorno del mio 31° compleanno (ahimè sono bella vecchiotta)

vi comunichiamo il tema per il mese di Agosto: Il Mare!

Prima di andare avanti volevo anche salutarvi e avvisarvi che fino al 6 di Agosto

sicuramente il blog resterà in pausa perchè domani parto :)

Quindi ci risentiamo e rileggiamo più in là :D


Ma eccovi le nuove sfide!



I punti da seguire sono:





1 PUNTO: leggere un libro di massimo 150 pagine


2 PUNTI: leggere un libro con una copertina sulle sfumature del blu/azzurro


3 PUNTI: leggere "Il vecchio e il mare" di Ernest Hemingway o "Oceano mare" di Alessandro Baricco oppure "La casa in mezzo al mare" di Miquel Reina


Buone Vacanze a tutti!



martedì 24 luglio 2018

NPS Edizioni - Prime Uscite


Buongiorno lettori!

Oggi vi presento NPS Edizioni, marchio editoriale dell'associazione "Nati per scrivere", 
diretta dallo scrittore Alessio Del Debbio

NPS Edizioni mira a valorizzare gli scrittori italiani tramite prodotti letterari curati e di qualità, sia nel testo che nell'aspetto grafico, 
con un'attenzione particolare alla letteratura fantastica.

Ecco i primi libri editi:



"I fuochi di Valencia"

Titolo: I fuochi di Valencia
Autore: Elena Covani
Editore: NPS edizioni
Genere: urban fantasy
Formato: cartaceo e digitale
Pagine: 192
Prezzo: 14 euro / 2,99 euro


«La storia umana è piena di esempi di evoluzione naturale: il più forte da sempre sopravvive al più debole, è così che deve andare. Tu sei la prova vivente che anche noi ci possiamo evolvere, che non siamo creature sterili come ci hanno sempre definito, ma al contrario abbiamo enormi potenzialità; ci aiuterai a metterle in atto? Ci sono cacciatori e ci sono prede, tu devi solo scegliere cosa vuoi essere».

Trama


Valencia, giorni di Las Fallas, la grande festa di primavera che anima le strade della città. Occasione ideale per gli Erjes per attaccare e contaminare numerosi umani, rendendoli loro schiavi. Le Sentinelle si apprestano a difendere la città, ma il Soldato José si interroga sul fine ultimo delle loro azioni: quella guerra tra le loro razze avrà mai termine?
Quando si imbatte in Maria, una ragazza contaminata ma in grado di resistere al virus dei demoni, i suoi dubbi aumentano e farà di tutto per proteggerla: dagli Erjes, che vogliono studiarla, dal Concilio, che vuole sopprimerla.
Una guerra per l’evoluzione, combattuta per le strade di Valencia. 

Biografia Autrice


Elena Covani è nata e cresciuta in Versilia. Appassionata di storia e cultura spagnola, ha trascorso un anno universitario a Valencia, le cui atmosfere le hanno ispirato il suo romanzo fantastico. Trascorre le giornate tra lavoro, famiglia, scrittura e la ginnastica ritmica, sua grande passione. Ha pubblicato il romanzo “Una canzone all’improvviso”, una commedia romantica ambientata in Versilia, e alcuni racconti in antologie. “I fuochi di Valencia” è il suo primo urban fantasy.

Settore: fantasy
Pubblico: adolescenti, amanti del genere fantastico




"L'ora del diavolo"

Titolo: L’ora del diavolo
Autore: Alessio Del Debbio
Editore: NPS Edizioni
Genere: Raccolta di racconti fantastici
Formato: cartaceo e digitale
Prezzo: 14 euro / 2,99 euro


Un affarista, sì, potrei definirmi in questo modo. Un mercante di sogni, che offre merce scelta e pregiata, tessendoli nell’animo di uomini troppo deboli per resistere al mio richiamo. Sono il gran burattinaio di vite che, in mia assenza, sarebbero poco gloriose, destinate a perdersi negli abissi del tempo senza che nessuno ne abbia memoria. Chi sono io? Oh beh, nomen omen. E io di nomi ne ho avuti tanti.

Trama


L’ora del diavolo” è un’antologia di racconti fantastici ispirati a leggende e tradizioni popolari lucchesi. Tredici storie che conducono il lettore nei sentieri oscuri della Lucchesia, della Versilia e delle Alpi Apuane, assieme al linchetto, alle sirene, agli streghi e a tutte le creature fantastiche che popolano l’immaginario locale. Storie di donne bellissime e maliarde, di guardiani di abissi oceanici, di uomini insicuri e inappagati, pronti a evocare il diavolo per chiederne i favori. Presenza incombente nella loro vita, mercante di sogni altrui, il diavolo tesse la sua tela all’ombra degli uomini, fautori inconsapevoli del proprio destino, e anche del suo.

L’ora del diavolo” contiene i racconti: L’ora del diavolo, Il guardiano degli Oceanini, Le voci alla Balza, La donna di fuoco, La luna sul fondo, La guerra del Fatonero, Il mercante di sogni, Gli uomini della neve, Il violinista del diavolo, Le fate di pioggia, Il risveglio degli Oceanini, Che fine ha fatto Babbo Natale?, In viaggio con te.

Biografia Autore


Alessio Del Debbio, scrittore viareggino, appassionato di tutto ciò che è fantastico e oltre la realtà. Numerosi suoi racconti sono usciti in riviste e in antologie, cartacee e digitali. I suoi ultimi libri sono la saga fantasy Ulfhednar War, composta da La guerra dei lupi (Edizioni Il Ciliegio, 2017) e I Figli di Cardea (Edizioni Il Ciliegio, 2018) e l’urban fantasy Berserkr (Dark Zone Edizioni, 2017). Cura il blog “i mondi fantastici”, che promuove la letteratura fantastica italiana. Presiede l’associazione “Nati per scrivere”, che organizza eventi e incontri letterari con scrittori locali.

Settore: fantasy / storie di folklore
Pubblico: amanti del genere fantastico, amanti del folklore locale




"Oracoli"

Titolo: Oracoli
Autore: Alessandra Leonardi
Editore: NPS Edizioni
Genere: Storia/avventura
Formato: digitale
Pagine: 100
Prezzo: 1,99 euro
Copertina a cura di Fabio Maffia.


Gli Dei sembrano aiutarci, ci mandano segnali, ci parlano, esigono da noi preghiere e sacrifici, ma alla fine nulla cambia: siamo burattini nelle loro mani capricciose, sempre e comunque. A cosa serve allora conoscere quello che accadrà? A cosa serve dedicare loro le nostre devozioni?

Trama


Quattro racconti, quattro epoche remote, quattro popoli che hanno segnato la storia del Mediterraneo, accomunati da un’ossessione: la divinazione, per aprire squarci sul futuro e scoprire il volere degli Dei. I Fenici in Sardegna, gli Etruschi in Toscana, Umbria e Lazio, gli Ellenici in Campania e nel Sud dell’Italia, infine i Romani: sussurri divini nell’acqua e nella pietra, voli di uccelli e viscere degli animali, sacrifici e visioni, oracoli vergati su fogli di papiro e libri con una risposta per ogni domanda.

Storia, mito e fantasia sono le basi da cui si dipanano le avventure narrate in “Porpora”, “Il dono dell’aruspice”, “Sibilla” e “I libri fatali”.

Biografia Autrice


Alessandra Leonardi nasce nel 1969 a Roma, dove risiede tuttora. Ha svariati interessi, tra cui il cinema e le serie tv, soprattutto di genere fantastico, i fumetti, i viaggi, l’archeologia, la storia antica e la mitologia. Dalla passione per il fantastico, i miti e la storia è nata l’antologia “Oracoli”.
Ha in precedenza pubblicato diversi racconti e poesie contenuti in varie antologie e sillogi.





"Venuti dal mare"

Titolo: Venuti dal mare
Autore: Gianluca Malato
Editore: NPS Edizioni
Genere: Fantasy/horror per ragazzi
Formato: cartaceo edigitale
Pagine: 122
Prezzo: 12 euro / 1,99 euro


«Tutto ebbe inizio all’alba dei tempi. Dei e titani si contendevano il dominio della Terra, fino a quando Zeus non cacciò i titani diventando il re degli dei. Ebbene, esiste una terza razza di esseri, immortali come gli dei e pericolosa come i titani, una razza talmente potente e malvagia da avere il potere di uccidere persino un dio. Sto parlando di creature puramente malvagie, meschine, il male puro. Esseri dal sangue nero come la pece e impossibili da sconfiggere con le armi umane».


Trama


Trapani, inizi del Novecento. Giuseppe Nicosia è il primo flautista dell’orchestra del Conservatorio. Per lui, la musica è tutto. Durante un temporale, viene aggredito da una bizzarra creatura, proprio nel cuore della sua città.
Convinto di aver sognato, Giuseppe prova a cacciare dalla mente il pensiero di quell’essere, ma nuove apparizioni lo convincono che la minaccia è reale. Con l’aiuto di un cacciatore e di un pescatore, Giuseppe indaga per scoprire il mistero che circonda le creature venute dal mare, prima che la tempesta da loro scatenata travolga Trapani e la Sicilia intera.

Biografia Autore


Nato a Erice (TP) nel 1986, scrive racconti fantastici fin dall’adolescenza.
Ha scritto articoli per il giornale Fantascienza.com, per il portale Silenzio-In-Sala.com, per la rivista Fantasy Magazine e per il blog Ossblog.it.
I suoi racconti e romanzi sono disponibili su tutti gli store di libri e ebook.
Tra le sue numerose pubblicazioni, ricordiamo i romanzi “Il cuore di Quetzal” (Nativi digitali edizioni, 2014), “Vapore nero” (Dunwich Edizioni, 2015), e il racconto lungo “L’isola del male” (autoprodotto, 2016).

Settore: letteratura per ragazzi / young adults / fantasy / horror
Pubblico: ragazzi dai 10 anni in su




"Il pastore di alberi"

Titolo: Il pastore di alberi
Autore: Luciana Volante
Editore: NPS Edizioni
Genere: Favola
Formato: cartaceo (20x20)
Prezzo: 8 euro


«Rosso fuoco per bruciare, blu intenso per ghiacciare, il bastone per comandare! Il cuore dovrai saper ascoltare, per le malvagie creature governare. Coraggio, forza e onestà ogni male dominerà».

Trama


Il regno del re Guglielmo è stato maledetto dalla strega Griselda, che ha catturato le Fate degli Alberi e lanciato un incantesimo su tutto il reame.
Il re incarica Sabatino, un giovane pastore, di compiere il viaggio verso la montagna per sconfiggere la strega, aiutato dal fedele cane Teo e dal vecchio saggio Aronte.
Una favola dal forte messaggio ecologista, che invita i lettori a riflettere sull’importanza della natura e sulla necessità di lottare per salvaguardarla.
Contiene alcuni disegni da colorare, realizzati a mano dall’autrice.

Biografia Autrice


Un’infanzia sempre con la valigia pronta, in continua trasferta per l’Italia, per poi stabilirsi in Toscana. Cresciuta in compagnia di un fratello maggiore, diligente e esigente, soprattutto in grammatica e temi d'italiano. Il risultato non poteva che essere quello di un’agente di viaggio, con il romanzo nascosto nel cassetto, pronto a saltar fuori ad ogni pausa. Momenti liberi che diventano sempre più rari, essendo mamma a tempo pieno. Condizioni tuttavia stimolanti per la fantasia, che trovano il tempo di farsi ritagliare in piccoli racconti. Ha scritto numerosi racconti, riuniti in antologie.



Settore: favole, letteratura per l’infanzia
Pubblico: bambini (età 6-10 anni)




"Tutta colpa dello zodiaco"


Titolo: Tutta colpa dello zodiaco
Autori: autori vari
Editore: Associazione Culturale Nati per Scrivere
Genere: antologia di racconti
Formato: Cartaceo e digitale
Prezzo: 10 euro (cartaceo), 0,99 euro (digitale)
Pagine: 144

Trama


Dodici segni, dodici autori, dodici racconti ispirati ai segni zodiacali. Storie dalle tinte forti, che mescolano mistero e magia, leggenda e realtà. Uno zodiaco di storie per lettori curiosi.


Tutto colpa dello zodiaco” comprende:

Progetto Heimdallr, di Alessio Del Debbio
Il toro del regno dei morti, di Francesco Balestri
L’uniforme, di Chiara Rantini
La farfalla dorata, di Daniela Tresconi
Pecora, di Romina Bramanti
Nel segno della vergine, di Luciana Volante
Ossessione, di Simone Falorni
Ottimo lavoro!, di Maria Pia Michelini
Tom Waits è del Sagittario, di Mirko Tondi
Snap! Zot! Shot!, di Leandra Cazzola
Caronte, di Elena Covani
Il canto dei pesci, di Furio Detti